UNSUBSCRIBE
 
 
Gruppo Scientifico AMB Missaglia 

DESCRIZIONE DELLA SPECIE

[Indietro a Ritrovamenti]  [Indietro a Indice specie]

    Divisione    

    Eumycota

    Classe

    Basidiomycetes

    Ordine

    Agaricales

    Famiglia

    Agaricaceae

     
    Agaricus augustus (Fr.)
    Dal latino augustus = probabilmente per l’aspetto regale e massiccio.

Cappello: 10 ÷ 20 cm. e oltre di diametro. Globoso poi appiattito, molto carnoso. Colore di fondo giallastro ma ricoperto da moltissime squamette rossastre-cannella più fitte al centro che si presenta più scuro. Margine ornamentato per i resti di velo parziale.

Lamelle: staccate dal gambo, fitte, da rosa carico a bruno-cioccolato a piena maturazione.

Gambo: cilindrico, un poco clavato. Anello molto ampio, membranoso, biancastro, squamoso nella parte inferiore. Gambo ricoperto da squame bruno-giallastre sotto l’anello. Si macchia di giallo al tocco.

Carne: biancastra, tende a ingiallire al tocco, al taglio rosseggiante alla base del gambo. Sapore dolciastro, odore molto grato più di mandorle amare o di orzata allo strofinio.

Habitat: molto comune nei giardini, luoghi erbosi ove è presente un substrato di aghi di conifera, pini, cedri (libano, argentati). Settembre-Ottobre.

Commestibilitá: commestibile.

Note: molto apprezzato da chi ripetutamente lo ritrova ogni anno nello stesso luogo, per cui è molto fedele al luogo di crescita. La presenza di un substrato di aghi di conifera conferma la nutrizione saprofitica di tutto questo Genere.

 

Agaricus augustus

Agaricus augustus (particolare)

  Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo

Copyright(c)  2007 - 2008 GSM AMBMissaglia. Tutti i diritti riservati.

© Copyright, fughigsm.com