Gruppo Scientifico AMB Missaglia

DESCRIZIONE DELLA SPECIE

[Indietro a Ritrovamenti]  [Indietro a Indice specie]

    Divisione    

    Eumycota

    Classe

    Basidiomycetes

    Ordine

    Tricholomatales

    Famiglia

    Tricholomataceae

     
    Calocybe gambosa (Fr.: Fr.) Donk.
    Dal latino “gambosus” = per il gambo robusto e carnoso.
    Sinonimi: Tricholoma giorgii, Lyophyllum giorgii.

Cappello: 4 ÷ 10 cm, convesso, bombato poi appianato con margine ondulato. Cuticola liscia, opaca e a volte sericea, tipicamente color isabella, crosta di pane ma anche crema pallido o biancastra.

Lamelle: smarginate-adnate, fitte e molto basse di color crema.

Gambo: fino a 7 cm, cilindrico o subclavato, centrale robusto e abbastanza corto, fibrilloso di colore biancastro.

Carne: spessa, specie nel cappello, bianca con odore marcato di farina fresca e sapore dolce.

Habitat: soprattutto nei prati o al margine dei boschi, nelle radure, sempre in vicinanza delle rosacee. Primavera.

Commestibilitá: Commestibile.

Note: fungo molto ricercato (non in tutte le regioni) e conosciuto col nome di “prugnolo”, “saettone”, “fungo di San. Giorgio” ecc.. Per il periodo di crescita, l’aspetto e l’odore tipico č facilmente riconoscibile. Cresce spesso in cerchi (delle streghe) o anche a zig-zag.

 

Calocybe gambosa

Calocybe gambosa

Calocybe gambosa

     Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo

Copyright(c)  2007 - 2008 GSM AMBMissaglia. Tutti i diritti riservati.