Gruppo Scientifico AMB Missaglia

DESCRIZIONE DELLA SPECIE

 [Indietro a Ritrovamenti]  [Indietro a Indice specie]

    Divisione    

    Eumycota

    Classe

    Basidiomycetes

    Ordine

    Agaricales

    Famiglia

    Cortinariaceae

     
    Collybia  dryophila (Bull: Fr .)  Kummer 
    Dal greco "drys  " = quercia e “filos” = amico. Per il presunto habitat sotto le querce

Cappello: Da 2 a 6 cm, convesso, poi appianato-depresso con cuticola liscia, igrofana, di colore fulvo-rossastro, ma anche giallo-ocraceo con il secco.

Lamelle: Da adnate a quasi libere al gambo, fitte e sottili, bianche poi paglierine.

Gambo: Fino a 7 cm, cilindrico e sovente ingrossato alla base, tenace e cartilaginoso, concolore al cappello, fistuloso.

Carne:  Sottile, biancastra, con sapore quasi nullo e odore grato, fungino.

Habitat: Nei boschi di conifera o latifoglia sui letti di aghi o di foglie, molto comune dalla primavera (aprile-maggio) fino all’autunno. Gregaria e a volte cespitosa.

Commestibilità:  Commestibile di scarso valore.

Note: A volte confusa con Marasmius oreades, si distingue da quest’ultimo per le lamelle fitte, il gambo meno coriaceo, e l’habitat boschivo e non praticolo.

 

Collybia  dryophila

Collybia  dryophila

    Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo

Copyright(c)  2007 - 2008 GSM AMBMissaglia. Tutti i diritti riservati.