Gruppo Scientifico AMB Missaglia

DESCRIZIONE DELLA SPECIE

[Indietro a Ritrovamenti] [Indietro a Indice specie]

    Divisione    

    Eumycota

    Classe

    Basidiomycetes

    Ordine

    Agaricales

    Famiglia

    Coprinaceae

     
    Coprinus comatus (Mull.:Fr.) Persoon
    Dal latino “comatus” = chiomato. Per l’aspetto del cappello.

Cappello: 5 ÷ 7 cm di diametro, per una lunghezza fino a 20 cm, cilindrico, poi a maturitá campanulato allargato, con orlo revoluto; cuticola bianca e sericea, presto dissociata in larghe squame, eccetto al disco, che rimane integro e di colore ocraceo.

Lamelle: libere al gambo, molto fitte e appressate, quasi unite, nel giovane, da una farinositá uniforme, ineguali e ventricose, di colore bianco, poi rosate ed infine nere e deliquescenti.

Gambo: fino a 20 cm, lungamente cilindrico, ma attenuato in alto e piů o meno bulboso alla base, ricoperto da fini fibrille bianche; dotato di anello minuto, membranoso ed effimero, facilmente staccabile dal cappello e completamente cavo.

Carne: molto esigua e tenera nel cappello, ma fibrosa nel gambo, con odore e sapore tenui, ma gradevoli.

Habitat: dalla primavera all’autunno in terreni grassi (spec. pascoli), ma anche in giardini, parchi, o al margine delle strade, a gruppi numerosi.

Commestibilitá: commestibile, delicato.

Note: i Coprinus sono funghi che a maturitá tendono a liquefarsi, e hanno un ciclo biologico mediamente breve (a volte anche poche ore). Per essere consumato, il C. comatus, deve presentare le lamelle ancora perfettamente bianche; per arrestarne la maturazione, all’atto della raccolta, staccare il gambo con una torsione.

 

Coprinus comatus

Coprinus comatus (deliquescenza)

 

    Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo

Copyright(c)  2007 - 2008 GSM AMBMissaglia. Tutti i diritti riservati.