Gruppo Scientifico AMB Missaglia

DESCRIZIONE DELLA SPECIE

[Indietro a Ritrovamenti]  [Indietro a Indice specie]

    Divisione    

    Eumycota

    Classe

    Basidiomycetes

    Ordine

    Polyporales

    Famiglia

    Fistulinaceae

     
    Fistulina hepatica (Sch.: Fr.) With.
    Dal latino epatica = per la forma e colore che ricordano il fegato.
    Nome dialettale = lingua de bue o Bô.

Cappello: forma classica di lingua o di spatola con una lunghezza totale, quando č presente il gambo, di circa 20 cm. e di 4 cm. lo spessore della carne. Colore rosso scuro, rosso sangue. Fungo nella totalitá gelatinoso a maturazione.

Tubuli: attaccati al gambo, corti, rotondi, separabili dal cappello.

Pori: piccoli e rotondi, con colori ai tubuli e rosseggianti al tocco.

Gambo: quando presente e visibile: molto corto, cilindrico, ingrossato dove č infisso nel legno.

Carne: rossastra, molto succosa, al taglio presenta venature giallastre molto numerose. Odore impercettibile, sapore acido (presenza di vitamina C)

Habitat: abbastanza frequente nelle zone sia collinari che montane a stretto contatto con i tronchi del castagno. Questo fungo si comporta sia da parassita e poi quando la pianta č morta anche da saprofita, sino a che trova nutrimento. Settembre-Ottobre.

Commestibilitá: commestibile anche da crudo in insalata.

Note: al taglio sembra carne fresca. Prima di una qualsiasi preparazione culinaria č necessario togliere la cuticola e i tubuli.

 

Fistulina hepatica

Fistulina hepatica - imenoforo

 

        Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo