Gruppo Scientifico AMB Missaglia

DESCRIZIONE DELLA SPECIE

[Indietro a Ritrovamenti]   [Indietro a Indice specie]

    Divisione    

    Eumycota

    Classe

    Basidiomycetes

    Ordine

    Polyporales

    Famiglia

    Ganodermaceae

     
    Ganoderma lucidum (Leyss: Fr.) Karsten.
    Dal latino lucidum = per l’aspetto brillante del cappello.

Cappello: 4 ÷ 15 cm. forma di ventaglio o reniforme, cuticola molto brillante, laccata, verniciata. Colore rosso cupo-bruno, giallastro al margine. Orlo segnato da solchi più chiari durante le fasi di crescita.

Tubuli: adnati, molto corti nel giovane poi molto più lunghi, bianchi poi giallini.

Pori: piccoli da bianchi a bruno.

Gambo: concolore al cappello. Lucido, eccentrico o laterale, a volte addirittura assente.

Carne: colore rosa-ruggine, molto coriacea, legnosa.

Habitat: nei boschi, soprattutto sui resti di ceppaie di castagno o quercia. Fungo praticamente annuale ma soprattutto autunnale (Settembre-Ottobre).

Commestibilitá: non commestibile.

Note: determinazione molto facile, fungo unico, molto appariscente dal punto di vista ornamentale. I grossi esemplari vengono spesso usati come soprammobili.

 

Ganoderma lucidum

Ganoderma lucidum

 

        Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo