Gruppo Scientifico AMB Missaglia

DESCRIZIONE DELLA SPECIE

[Indietro a Ritrovamenti]  [Indietro a Indice specie]

    Divisione    

    Eumycota

    Classe

    Basidiomycetes

    Ordine

    Tricholomatales

    Famiglia

    Pleurotaceae

     
    Pleurotus ostreatus (Jacq.: Fr.) Kummer
    Dal latino “ostrea” = ostrica. Per la forma del cappello

Cappello: 5 ÷ 15 cm, a forma di conchiglia o ventaglio, più o meno  disteso, poi appianato, con orlo involuto; cuticola glabra, di aspetto lucido, brillante, di colore variabile, ma tipicamente grigio-acciaio, bluastra, ma anche brunastra.

Lamelle: fortemente decorrenti, non molto fitte, con numerose forcature, di colore bianco o avorio.

Gambo: fino a 4 cm, corto e a volte pressoché assente, laterale o fortemente eccentrico, pruinoso o leggermente peloso, di colore bianco.

Carne: spessa e leggermente tenace, coriacea negli esemplari vetusti, con odore leggermente acidulo, o come di muffa, e sapore dolce.

Habitat: sui tronchi di latifoglie a legno dolce, quali pioppi, salici, etc., nella stagione invernale, a ceppi di numerosi esemplari con cappelli sovrapposti; non molto diffuso.

Commestibilitá: commestibile.

Note: è un fungo facilmente riconoscibile, se non altro per la stagione di crescita. È ampiamente coltivato e venduto su tutti i mercati; in natura sembra sia sempre meno reperibile. Esiste la var. columbinus, che cresce su legno di conifera, è di colore più scuro e ugualmente commestibile.

 

 Pleurotus ostreatus

 Pleurotus ostreatus

          Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo

Copyright(c)  2007 - 2008 GSM AMBMissaglia. Tutti i diritti riservati.