Gruppo Scientifico AMB Missaglia

DESCRIZIONE DELLA SPECIE

 [Indietro a Ritrovamenti]  [Indietro a Indice specie]

    Divisione    

    Eumycota

    Classe

    Basidiomycetes

    Ordine

    Russulales

    Famiglia

    Russulaceae

     
    Russula cyanoxantha (Sch.) Fr.
    Dal greco kyanos = azzurro e xanthus = giallo per i suoi colori.
    Nome dialettale: colombina (nome dialettale dato da molti fungiatt).

Cappello: 5 ÷ 15 cm. convesso-spianato, cuticola umida, parzialmente separabile che mostra una sottostante colorazione violetta dove è rimossa. Colore del cappello violetto-nerastro, violetto-bluastro, bruno-oliva ma anche completamente verde nelle varietà Peltereaui R.Maire-Singer, margine liscio.

Lamelle: attaccate al gambo, non facilmente separabili dal cappello in quanto grasse, lardacee che non si rompono, fitte, biforcate a volte, bianche.

Gambo: cilindrico, robusto, colore di fondo bianco a volte però con sfumature violette. Pieno poi spugnoso, cavernoso.

Carne: bianca, soda, odore nullo, sapore grato (nocciola).

Habitat: in tutti i tipi di bosco, latifoglie e conifere da Giugno ad Ottobre. Ben presente nella Valle del Curone anche la varietà Peltereaui.

Commestibilitá: commestibile. È una delle migliori Russule  per la sua resa e il suo sapore.

Note: presente praticamente in tutte le nostre zone, sia collinari che montane, non da tutti conosciuta ma sempre con queste caratteristiche: cuticola asportabile in parte e mostra carne violetta sottostante, lamelle lardacee che non si rompono, carne che sotto l’azione del solfato ferroso (FeSo4) non si colora (raro nelle russule).

 

Russula cyanoxantha

Russula cyanoxantha

 Russula cyanoxantha

    Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo 

Copyright(c)  2007 - 2008 GSM AMBMissaglia. Tutti i diritti riservati.