Gruppo Scientifico AMB Missaglia

DESCRIZIONE DELLA SPECIE

Indietro a Ritrovamenti] [Indietro a Indice specie

    Divisione    

    Eumycota

    Classe

    Basidiomycetes

    Ordine

    Russulales

    Famiglia

    Russulaceae

     
    Russula heterophylla  (Fr.: Fr.) Fr.
    Dal greco heteros = diverso e phyllon = lamella. Per le lamelle irregolari, forcate.

Cappello: 5 ÷ 15 cm. convesso-spianato. Cuticola viscida, separabile, soprattutto a tempo umido, per un breve tratto. Colore di fondo verde brillante molto variabile per tonalitá grigiastre o brunastre. Margine regolare per un breve tratto striato.

Lamelle: un pó decorrenti sul gambo, fitte, molto forcate, bianche con macchie ruggine a fungo maturo. Si rompono facilmente.

Gambo: cilindrico, attenuato alla base, bianco-brunastro.

Carne: bianca, odore poco percettibile, sapore dolce, carne che si colora di rosa salmone sotto l’azione del solfato ferroso (FeSo4).

Habitat: fungo boschivo, abbastanza comune (betulla, quercia, castagno) ma in Valsassina anche sotto conifere e faggio, da Giugno ad Ottobre.

Commestibilitá: commestibile.

Note: molto piů comune di R. virescens e R. cyanoxantha. Le russole di colore verdastro sono tutte commestibili. Possiamo anche dire che esiste un modo empirico per verificare la commestibilitá di questo Genere, l’assaggio: sapore pepato=tossico o non commestibile, sapore dolce=commestibile.

 

Russula heterophylla

Russula heterophylla

      Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo 

Copyright(c)  2007 - 2008 GSM AMBMissaglia. Tutti i diritti riservati.