vai alla HOME PAGE

Home 
Sistematica 
Indice schede 
Archivio funghi 
Monografie 
Funghi Confronto 
Indice foto 
Foto Album 
Video 
Tossicologia 
Microscopia 
Biblioteca 
Terminologia 
Termini Latini 
Bibliografia :
Corso di formazione micologica vol. 1 – Circolo “Giovanni Carini”  Brescia
I funghi dal vero  – di Bruno Cetto
Champignons de France et d’Europe   Courtecuisse
Guida alla determinazione dei funghi  Moser
Introduzione allo studio dei funghi A.Brunori, A. Buischio, A.Cassinis
 
 

 

 

Gruppo Scientifico AMB Missaglia

 
 
 
Vecchia (secondo Fries):
Eterogeneità, Omogeneità, Colorazione sporale (sommaria)
Vai alla sistematica secondo la colorazione sporale
 
 Nuova (secondo Kühner):
Eterogeneità, Omogeneità, Colorazione sporale (dettagliata), Caratteri morfologici, Caratteri microscopici
Vai alla ricerca: Ordine, Famiglia, Genere

Classificazione sistematica secondo Kühner

     Tipologia di classificazione sistematica e nomenclatura binominale secondo Carl von Linné  (Linneo) 
(La nomenclatura binomia fu inventata dal grande botanico e medico di Basilea Kaspar Bauhin (1560-1624), ma fu Linneo a farla diventare regola di nomenclatura.)
 
La nomenclatura binomiale, è una convenzione standard che si utilizza nella sistematica per assegnare il nome ad una specie. Per specie si intende un raggruppamento di organismi simili, che sono in grado incrociandosi tra di loro di generare una prole fertile. Come indica il termine binomiale, il nome scientifico di una specie viene espresso con la combinazione di due nomi:
     - il nome del genere a cui appartiene la specie
     - un attributo che caratterizza e distingue quella specie dalle altre appartenenti al quel genere.
Il nome generico (Genere, primo termine) ha sempre l' iniziale maiuscola, mentre il nome specifico (specie, secondo termine) viene scritto sempre in minuscolo; entrambi i nomi vanno inoltre scritti in corsivo (ad esempio Homo sapiens).
Tipologia di classificazione: prendendo in considerazione i caratteri comuni di due o più generi, si arriva a definire la categoria tassonomica detta famiglia; procedendo in modo sempre più ampio, si possono ancora definire: l'ordine (che comprende più famiglie), la classe (che comprende più ordini) e il phylum o divisione (che comprende più classi); infine, il regno raggruppa diverse divisioni. In questo modo, si realizza una struttura gerarchica che definisce con buona precisione la posizione di un determinato organismo.
 
 REGNO
(Fungi)
 
DIVISIONE
EumycotaMyxomycota
Eumycota :
fanno parte di questa divisione i cosiddetti "FUNGHI SUPERIORI“. Forme miceliari non plasmodiali.
Riproduzione sessuata.
Myxomycota :
Funghi con forme plasmodiali.
Rirpoduzione asessuata.
 
CLASSE
Basidiomycetes - Ascomycetes
 
 
Basidiomycetes:
Funghi nei quali le spore si formano alle estremità (sterigmi, generalmente in numero di quattro) di particolari cellule dette basidi.

Basidiomycetes

   

 
 
 
Ascomycetes:
Funghi nei quali le spore  (generalmente in numero di otto) si formano all’interno di particolari cellule dette aschi.

 

Ascomycetes (cenni)

     

 
 
 
 
 
 

 Vedi tabella riassuntiva (pdf)

 Torna su

 

 

 

 

Torna su